Dal 1° gennaio 2021 aumenta il contributo ambientale per gli imballaggi in acciaio, plastica e vetro.

Per gli imballaggi in acciaio il contributo passa da 3 Euro/ton a 18 Euro/ton.

Per gli imballaggi in plastica l’aumento del contributo colpisce gli imballaggi di fascia:

  • B2, passando da 436 Euro/ton a 560 Euro/ton,
  • C, passando da 436 Euro/ton a 660 Euro/ton.

Restano invariati i valori del contributo relativi agli imballaggi maggiormente riciclabili e cioè quelli di fascia A (pari a 150 Euro/ton) e B1 (pari a 208 Euro/ton).

Il contributo ambientale per gli imballaggi in vetro passerà da 31 Euro/ton a 37 Euro/ton.

Gli aumenti previsti incideranno anche sulle procedure semplificate per l’importazione degli imballaggi pieni, pertanto sempre dal 1° gennaio 2021:

  • le aliquote da applicare sul valore complessivo delle importazioni passeranno:
    • da 0,18% a 0,20% per i prodotti alimentari imballati;
    • da 0,09 a 0,10% per i prodotti non alimentari imballati.
  • il contributo mediante il calcolo forfettario sul peso dei solo imballaggi delle merci importate passerà da 92 a 107 Euro/ton.

 

Fonte: CNA Interpreta – Area Ambiente e Sicurezza; Delibera del Consiglio di Amministrazione CONAI del 07/10/2020