Sicurezza: cantieri, dal 5 ottobre la notifica preliminare va trasmessa anche al Prefetto

pubblicato 08/10/2018 alle 08:38

articolo di Massimo Perotti

Il cosiddetto "Decreto Sicurezza", in vigore dal 5 ottobre 2018, per un monitoraggio dei cantieri, introduce l'obbligo di invio della notifica preliminare, prima dell'inizio dei lavori, anche al Prefetto, oltre che all'ASL e all'Ispettorato del lavoro.

 

Ricordiamo che la notifica preliminare è obbligatoria nei cantieri:

  1. in cui è prevista la presenza di più imprese anche non contemporanea;
  2. che inizialmente non sono soggetti a notifica e che rientrano nelle categorie del punto 1., per effetto di varianti sopravvenute in corso d'opera;
  3. in cui opera un'unica impresa la cui entità presunta dei lavori non sia inferiore a 200 uomini-giorno.

 

Fonte: CNA Interpreta, Mara Zavatti; art. 26 del D.L. 4/10/2018 n. 113 "Disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonché misure per la funzionalità del Ministero dell'interno e l'organizzazione e il funzionamento dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.", pubblicato in G.U. n. 231 del 4/10/2018; art. 99 del D. Lgs.  81/2008

Torna indietro

Lascia il tuo commento