Un prestito per la tua impresa fino a 25.000 Euro? CNA ti paga gli interessi!

pubblicato 14/10/2019 alle 10:15

articolo di Ufficio Stampa CNA Parma

Chi può partecipare?


La promozione è rivolta a:

  • Aspiranti imprenditori e imprese in fase di costituzione – avviamento;
  • Nuove imprese non ancora associate a CNA Parma, già iscritte in Camera di Commercio di Parma da non più di 12 mesi, la cui domanda di associazione sia stata accolta

 

Come funziona?


CNA Parma rimborsa gli interessi alle imprese con le caratteristiche di cui al punto 1) che perfezionano un finanziamento bancario fino a una soglia di 25.000 Euro per inizio attività. Il tasso di interesse viene fissato dalla banca, sulla base del merito creditizio aziendale. CNA Parma calcola e concede un contributo all’impresa per pagare gli interessi bancari, fino a una soglia massima del 4%. Questo contributo è riservato alle imprese la cui domanda di  associazione è accolta  da CNA Parma e che scelgono di avvalersi di CNA Servizi Parma per gestire la propria contabilità per una durata di 5 anni. Il contributo sarà concesso fino a esaurimento del plafond stanziato pari ad Euro 26.250,00. Mantenendo tali requisiti, CNA Parma, alla fine di ogni anno, si impegna a pagare gli interessi all’impresa fino ad una durata massima di 5 anni (60 mesi). Qualora il finanziamento sia superiore a 25.000 Euro, sarà comunque possibile beneficiare dell’iniziativa di CNA Parma per gli interessi calcolati fino a tale importo.

 

Per capire meglio: due esempi concreti

  • Un’impresa ottiene un finanziamento bancario di 25.000 Euro al 4% di interesse, per la durata di 60 mesi. Con “CNA ti paga gli interessi”, al termine dell’operazione l’impresa avrà beneficiato di un contributo complessivo massimo di 2.625 Euro, suddiviso in 5 rate annuali.
  • Un’impresa ottiene un finanziamento bancario di 20.000 Euro al 4% di interesse, per la durata di 36 mesi. Con “CNA ti paga gli interessi?” al termine dell’operazione l’impresa avrà beneficiato di un contributo complessivo massimo di 1.257 Euro, suddiviso in 3 rate annuali.

 

L’iniziativa non è un concorso a premio, né un’operazione a premio ai senso del DPR 26/10/2001 n° 430, con esclusione quindi di qualsivoglia promessa e/o assegnazione di premi in correlazione o meno, al mero acquisto di beni o di servizi.

 

Tipologia di finanziamenti ammessi


Il contributo è riservato a finanziamenti bancari a medio lungo termine finalizzati a investimenti o liquidità. Sono esclusi leasing, sia finanziari sia operativi, anticipi commerciali o fidi di c/c. L’impresa può scegliere liberamente, in base alle sue preferenze, a quale banca rivolgersi.

 

Come viene erogato il rimborso?


Il contributo viene erogato una volta all’anno per tutta la durata del finanziamento assunto, quale base per il suo calcolo, in rate costanti, sulla base del piano di ammortamento rilasciato dalla banca. Per ricevere il rimborso, le imprese dovranno presentare annualmente le quietanze delle rate bancarie ed essere in regola con il pagamento della quota associativa e dei servizi di CNA. Verificata la regolarità della documentazione presentata, CNA Parma emetterà apposita ricevuta all’impresa e rimborserà la rata del contributo straordinario tramite bonifico bancario. Non sono ammesse compensazioni.

 

Posso decidere di interrompere l'accordo con CNA?


Il progetto "CNA ti paga gli interessi" è pensato come una forma di sostegno continuativo e di supporto mirato. Per questo CNA Parma si impegna a supportare l’impresa per la durata del finanziamento ottenuto. Se, per qualche motivo, l’impresa deciderà di interrompere il legame associativo e/o l’adesione ai servizi di CNA Parma, dovrà restituire integralmente il contributo nel frattempo ricevuto da CNA, a semplice richiesta scritta di questa. Il contributo così restituito sarà destinato a incrementare il fondo dedicato, che potrà così supportare altre nuove imprese.

 

GUARDA LO SPOT PUBBLICITARIO

 

Per chiarimenti e informazioni:

Alessandro Bonani, Responsabile Sviluppo Commerciale CNA Parma

T. 0521 227211.

Torna indietro

Lascia il tuo commento