Si aprirà dal 3 ottobre al 16 novembre 2022 la seconda finestra per l’inoltro delle richieste di agevolazione sugli investimenti effettuati dalle imprese di autotrasporto dal 16 dicembre 2021 relativi all’ammodernamento del proprio parco veicolare.  Le agevolazioni sono riconosciute ALLE IMPRESE DI AUTOTRASPORTO DI MERCI PER CONTO DI TERZI, iscritte al Registro Elettronico Nazionale (REN) e all’albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi.

Investimenti agevolabili e entità del contributo:

  • Acquisto di veicoli diesel Euro 6 solo a fronte di una contestuale rottamazione di automezzi commerciali vecchi pari o superiore a 7 tonnellate (contributo da un minimo di 7.000 Euro a un massimo di 15.000 Euro)
  • Acquisto di veicoli commerciali leggeri Euro 6-D Final ed Euro 6 di massa complessiva a pieno carico pari o superiore alle 3,5 tonnellate fino a 7 tonnellate, con contestuale rottamazione dei veicoli della medesima tipologia (contributo pari a 3.000 Euro)
  • Acquisto di veicoli a trazione alternativa ibridi, elettrici, CNG e LNG (contributo da un minimo di 4.000 a un massimo di 24.000 Euro)
  • Acquisto di rimorchi e semirimorchi adibiti al trasporto combinato ferroviario o marittimo
  • Acquisizione di rimorchi, semirimorchi e equipaggiamento per autoveicoli speciali superiori alle 7 tonnellate allestiti per trasporti ATP e sostituzione delle unità frigorifere/calorifere.

Nel file che segue l’elenco delle agevolazioni disponibili:

 

Per informazioni e per ricevere supporto nella presentazione della domanda rivolgersi a PrefinaParma, la società di consulenza specializzata in accesso al credito e finanza agevolata del Gruppo CNA, al seguente riferimento: Paola Malvisi | tel: 0521.227289 | email: pmalvisi@prefinaparma.it

Tag: