Carissime/i pensionate/i

Come tutti sappiamo è stata istituita per oggi la “Giornata della memoria delle vittime da Covid”. Abbiamo ritenuto giusto ricordare non solo le oltre 102.000 morti nel nostro Paese, ma in particolare le 11.236 vittime registrate nella nostra Regione.

Crediamo che si debbano ricordare quelle morti che hanno lasciato famiglie nello sconforto, aggravato in molti casi dalla impossibilità di poter dare ai loro cari un ultimo saluto. Questo è certamente l’aspetto più doloroso, quelle morti in solitudine.

Come CNA Pensionati dell’Emilia-Romagna vogliamo esprimere la nostra vicinanza a quelle famiglie, così come ha fatto il Presidente della Regione Stefano Bonaccini.

In questa giornata vogliamo anche ricordare tutti coloro, medici, infermieri e personale sanitario tutto, che facendo il proprio lavoro per salvare delle vite, hanno perso la loro. Infinita riconoscenza a tutti loro.

Siamo consapevoli che con quelle vittime, per la maggior parte anziani, se ne è andato un pezzo della nostra storia italiana, una generazione che ha ricostruito il Paese dalle macerie della guerra, che ci ha insegnato quei grandi valori di libertà, di solidarietà, di impegno per lo sviluppo dell’Italia, che sono anche i valori della nostra Associazione.

Ricordiamole così e dedichiamo loro, in questa giornata, un pensiero di gratitudine di tutti noi e della nostra Associazione.

Maria Francesca Picchio, Segretario Regionale CNA Pensionati Emilia Romagna
Salvatore Cavini, Presidente Regionale CNA Pensionati Emilia Romagna