Anche per il mese di settembre 2020 il pagamento presso gli sportelli postali dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili sarà anticipato rispetto alle normali scadenze e sarà distribuito su più giorni.

Dopo l’impennata dei nuovi contagi di agosto si confermano, dunque, le norme per evitare la diffusione del Coronavirus fra la popolazione, soprattutto anziana, disponendo misure anti assembramento.  L’anticipo del pagamento delle pensioni, chiarisce non a caso l’Istituto nazionale di previdenza “è stato stabilito allo scopo di consentire a tutti i titolari delle prestazioni di recarsi presso gli uffici postali in piena sicurezza, nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19”.

Poste italiane e Inps fanno sapere che le pensioni del mese di settembre verranno accreditate a partire da domani, mercoledì 26 agosto, per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution, inoltre, potranno prelevare i contanti da oltre 7.000 ATM Postamat, senza bisogno di recarsi allo sportello.

Coloro che invece non possono evitare di ritirare la pensione in contanti nell’Ufficio Postale dovranno presentarsi agli sportelli rispettando la turnazione alfabetica prevista dal calendario seguente:

I cognomi
dalla A alla B mercoledì 26 agosto;
dalla C alla D giovedì 27 agosto;
dalla E alla K venerdì 28 agosto;
dalla L alla O sabato mattina 29 agosto;
dalla P alla R lunedì 31 agosto;
dalla S alla Z martedì 1° settembre.

Poste Italiane ricorda, inoltre, che i cittadini di età pari o superiore a 75 anni, titolari di prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri. Una opzione, questa, valida per le persone che riscuotono normalmente la pensione in contanti e che non hanno già delegato altri soggetti al ritiro della pensione stessa.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito www.poste.it o contattare il numero verde 800 00 33 22.