La contribuzione dovuta per i lavoratori
con contratto di apprendistato professionalizzante si modifica a fronte
dell’estensione dei trattamenti di cassa integrazione guadagni ordinaria e
straordinaria prevista a favore di tali lavoratori.

 

L’Inps fornisce istruzioni operative in
merito alle modalità per assolvere tali obblighi contributivi. In proposito,
l’Istituto chiarisce che le aliquote di finanziamento della Cigo dovute per gli
apprendisti professionalizzanti sono sempre quelle dovute per il personale con
qualifica di operaio: 1,70% (industria fino a 50 dipendenti), 2,00% (industria
oltre 50 dipendenti), 4,70% (edilizia), 3,30% (lapidei).

 

Tale contribuzione è dovuta per gli
apprendisti professionalizzanti alle dipendenze di imprese destinatarie solo della
Cigo oppure sia della Cigo che della Cigs, i quali sono beneficiari
esclusivamente del trattamento di Cigo.

Per gli apprendisti professionalizzanti
alle dipendenze di imprese destinatarie solo della Cigs e beneficiari
esclusivamente di tale trattamento, invece, è dovuta la relativa aliquota di
finanziamento (0,90% di cui 0,30% a carico apprendista).

 

La contribuzione di Cigo o Cigs è sempre
dovuta in misura piena anche in caso di apprendistato con sgravio totale dei
contributi. Per gli apprendisti mantenuti in servizio al termine del contratto,
poi, la contribuzione è dovuta in base a quanto previsto nel corso del periodo
di apprendistato, indipendentemente dalla qualifica di operaio o di impiegato
conseguita dall’apprendista.

 

I nuovi obblighi contributivi decorrono dal
periodo di paga settembre 2015. I datori di lavoro possono provvedere alla
sistemazione dei periodi pregressi (da settembre a dicembre 2015), mediante
l’esposizione di appositi codici a debito (M201 e M202) con le denunce Uniemens
riferite al periodo di paga febbraio 2016 (versamenti del 16/03/2016) oppure
marzo 2016 (versamenti del 16/04/2016).

 

A partire dal periodo di paga corrente
gennaio 2016, gli obblighi contributivi devono essere assolti nel rispetto
delle nuove misure.

 

Infine, per il calcolo della media dei 50
dipendenti, utile ai fini dell’incremento dell’aliquota Cigo, devono essere
conteggiati tutti gli apprendisti (non solo i contratti di apprendistato
professionalizzante) a partire da settembre a dicembre 2015, con effetti sulla
contribuzione dovuta per il 2016.

 

Tag: