Gestione Pneumatici Fuori Uso

pubblicato 16/05/2017 alle 16:57

articolo di Nicola Varoli

Gestione PFU: al via "CambioPulito", la piattaforma per la legalità nella filiera dei pneumatici

 

E' partita qualche giorno fa "CambioPulito" (www.cambiopulito.it), la prima piattaforma in Italia per la segnalazione riservata e anonima di situazioni di irregolarità e illegalità nella gestione dei Pneumatici Fuori Uso (PFU). La piattaforma è promossa dai consorzi di filiera Ecopneus, EcoTyre e Greentire - che gestiscono circa l'85% del totale nazionale - Legambiente, le associazioni di categoria CNA, Confartigianato,Airp e Federpneus, che hanno dato vita all'Osservatorio sui flussi illegali di PFU in Italia.

 

Alla piattaforma, gestita da Legambiente, hanno accesso attraverso password le aziende che effettuano i servizi per conto dei consorzi Ecopneus, EcoTyre e Greentire, i soci Airp e Federpneus e gli operatori del mercato del ricambio aderenti a Cna e Confartigianato.

 

Ciascun operatore ha la possibilità, in forma anonima e sicura, di effettuare una segnalazione su pratiche irregolari di cui è stato testimone.  Il sistema consente di seguire l'iter di ciascuna segnalazione che  Legambiente prende in carico e che, come unico gestore, filtra, classifica e ne valuta l'attendibilità. Dopo un primo filtro le segnalazioni attendibili saranno tempestivamente condivise con i partner del progetto, quelle non attendibili saranno archiviate. Legambiente si assume l'impegno di dare un primo feedback entro 5 giorni, gestendo per intero ciascuna segnalazione in un tempo massimo di 30 giorni.

 

In allegato, la scheda tecnica che descrive il funzionamento della piattaforma e le dichiarazioni dei partner del progetto, tra cui il presidente nazionale CNA Autoriparazione.

 

Fonte: Interpreta/comunicati Ecopneus,Ecotyre,Legambiente

Torna indietro

Lascia il tuo commento