Ecipar: nuovo percorso formativo per costruttore di carpenteria metallica 4.0

pubblicato 30/08/2018 alle 09:10

articolo di Roberto Andaloro

Costruttore di carpenteria metallica 4.0.

Un percorso formativo che risponde alle reali richieste del mondo del lavoro.

 

Il bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere in collaborazione con Anpal, (Agenzia Nazionale Politiche Attive per il Lavoro) sulla base delle entrate previste dalle imprese tra agosto e ottobre 2018 evidenzia fra le imprese legate a metallurgia e prodotti in metallo un’alta percentuale di difficoltà nel reperire personale ed un’altrettanto elevata percentuale di candidati con preparazione scarsa o inadeguata nel settore specifico. Fra le professioni più richieste, all’interno della macro area “Artigiani, operai specializzati e agricoltori”, si trovano appunto fonditori, saldatori, lattonieri, calderai, montatori carpenteria metallica e professioni simili e lo studio rileva una difficoltà di reperimento vicina al 40% della reale richiesta.


Tutto ciò conferma le considerazioni che ECIPAR insieme a CNA ed alle aziende afferenti alla Produzione, ha posto alla base della progettazione del percorso Costruttore di carpenteria metallica 4.0. che è stato presentato su un bando della Regione Emilia Romagna e che è stato approvato e quindi finanziato.

 

Durante gli incontri con un gruppo di aziende era prepotentemente emersa la difficoltà nel reperire personale ed anche quella di trovare una seppur minima preparazione nel settore e quindi la necessità di poter contare su un momento di formazione (sia pratica che teorica) che fornisse le abilità e le conoscenze per iniziare ad operare efficacemente nel settore. Non esiste infatti un indirizzo di studi specifico e spesso vengono individuati giovani in uscita da un Istituti Tecnici o Professionali che però, solitamente, non sono in grado di affrontare il fondamentale processo di taglio e saldatura e hanno scarsa dimestichezza con la lettura e l’interpretazione di disegni tecnico.

 

L’occasione di poter contare su formazione specifica in ingresso coincide inoltre con la volontà delle imprese di cominciare a portare in azienda il concetto di IMPRESA 4.0 nella consapevolezza che solo diffondendo tale cultura innovativa a tutti i livelli aziendali si possa intraprendere l’imprescindibile via della digitalizzazione ed innovazione dei processi produttivi. In questo settore infatti aspetti tipici di Impresa 4.0, quali la messa in rete dei macchinari, lo sviluppo “virtuale” della modellazione preventiva, l’adozione di macchinari robotizzati possono portare innovazione nei processi produttivi ed indubbio vantaggio competitivo.

 

Il percorso intende formare una figura in grado di realizzare prodotti metallici finiti, attraverso tecniche di lavorazione specifiche, utilizzando i macchinari, le attrezzature e gli utensili propri del taglio, della deformazione, della saldatura e della rifinitura che potrà trovare sbocchi lavorativi presso aziende del settore metalmeccanico ma anche sfruttare in contesti differenti le capacità che avrà maturato collaborando con design ed architetti per la realizzazione di manufatti metallici non necessariamente e non solo legati ai macchinari industriali.

 

Il progetto, come previsto dal bando di riferimento, vede il coinvolgimento delle seguenti aziende che hanno manifestato l’esigenza di poter inserire in organico allievi in uscita dal percorso formativo.

 

Rossi & Rivieri Srl; Lori Srl; Negri Snc; Delta M Srl; Marchesi Gru Srl; Akomag Srl; Co.All. Srl; Racar Srl; Cogi Snc; Zelmen Srl; Metaltecno Srl; C.F.P. Srl.

 

Tutte le informazioni e le modalità di iscrizione sono disponibili a questo link http://www.eciparpr.com/corsi.aspx?id=88.

 

 

 

Torna indietro

Lascia il tuo commento