Export: nuovi contributi

pubblicato 20/04/2017 alle 11:04

articolo di Marcello Mazzera

Il bando, che aprirà il 15 maggio 2017, fa parte di Emilia-Romagna Go Global 2016-2020, il nuovo programma pluriennale di internazionalizzazione del sistema produttivo approvato dal Comitato Export & Internazionalizzazione dell’Emilia-Romagna. 

 

Due le tipologie destinatarie del bando:

 

- tipologia A: tutte le aziende non esportatrici o esportatrici non abituali (min 700.000€ fatturato e con meno del 10% di export). Finanzia in particolare tutte le consulenze per l'export, eventuale TEM, la partecipazione a max 2 fiere.

 

tipologia B: tutte le aziende di piccola e media dimensione e le reti formali di imprese di piccola e media dimensione. Finanzia in particolare le consulenze per l'export e almeno 3 fiere estere.

 

L'iniziativa vuole accrescere il numero delle imprese esportatrici e quindi la quota di prodotti e servizi esportati. I presupposti principali sono la creazione delle condizioni interne all’azienda per la pianificazione, l’avvio e il consolidamento di percorsi di internazionalizzazione di medio periodo (sviluppo delle attività dalla presentazione della domanda al 31/12/2018). 

 

Il bando, inoltre, sostiene i progetti per l’ingresso sui mercati esteri attraverso la partecipazione a fiere all’estero, la realizzazione di eventi promozionali e l’attivazione di consulenze per l’ottenimento di certificazioni per l’export e per la registrazione e la protezione del marchio sui paesi target. 

 

Il bando aprirà i termini di presentazione delle domande in due diverse chiamate: la prima dal 15 maggio al 15 giugno 2017, la seconda dall'11 settembre al 11 ottobre 2017. La domanda deve essere presentata esclusivamente tramite applicativo web Sfinge 2020. 

 

Alcuni parametri di riferimento

 

Tipologia A: valore minimo progettuale € 50.000 (contributo max del 40% elevabile al 45% in caso di aumento del personale). Massimale del contributo 100.000 €.

 

Tipologia B: Valore minimo progettuale € 20.000 (contributo max del 30%) e massimale del contributo ottenibile di 30.000€

Esistono tutta una serie di specificità sui codici Ateco che possono partecipare ed altre casistiche particolari che possono essere ritrovate nel bando che alleghiamo, ma sul quale possiamo tranquillamente confrontarci insieme.

 

Siamo a disposizione quindi per parlarne, valutarne insieme l'opportunità di partecipazione ed assistervi nella fase di presentazione della richiesta di contributo. 

 

Per informazioni, potete contattare:

Marcello Mazzera | mmazzera@cnaparma.it

Davide Maestri | dmaestri@cnaparma.it

Torna indietro

Lascia il tuo commento