Attivo il sito ENEA per le ristrutturazioni con risparmio energetico

pubblicato 26/11/2018 alle 16:43

articolo di Gianmario Venturini

ENEA ha finalmente reso disponibile (dal 21/11/2018) il sito internet per le comunicazioni relative ai dei lavori di ristrutturazione edilizia,  legati al risparmio energetico eseguiti nel 2018, che danno diritto al 50% (da non  confondere gli interventi di riqualificazione energetica, il cosiddetto Ecobonus).

 

L’indirizzo del sito  è il seguente:

https://ristrutturazioni2018.enea.it/index.asp

 

Come riportato nel sito la comunicazione richiede  sette passaggi

 

  1. Registrazione
  2. Accesso al sistema
  3. Inserimento dei dati anagrafici del beneficiario
  4. Inserimento immobile oggetto dell'intervento
  5. Inserimento intervento/i
  6. Verifica dei dati
  7. Invio della dichiarazione e stampa

 

 

ENEA  ha pubblicato un piccolo manuale con le modalità di comunicazione dei lavori che, solo per conoscenza, invio in allegato.

 

Questo adempimento è stato istituito  dalla Legge di Stabilità 2018, ma solo da pochi giorni  è realmente  possibile effettuare le comunicazioni.  

 

La comunicazione all’ENEA ha come obiettivo di “effettuare il monitoraggio e la valutazione del risparmio energetico conseguito a seguito della realizzazione degli interventi”,  pertanto dovrà essere inviata soltanto per gli interventi di

recupero che sono anche volti al risparmio energetico e non per tutti gli interventi di recupero di cui all’art. 16-bis del TUIR.

 

La comunicazione dovrà  essere trasmessa solo per i seguenti interventi:

 

- infissi: riduzione della trasmittanza dei serramenti comprensivi di infissi delimitanti gli ambienti riscaldati con l’esterno e i vani freddi;

 

- strutture edilizie (interventi di coibentazioni delle strutture opache): riduzione della trasmittanza delle strutture  opache verticali (pareti esterne) ovvero che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno, dai vani freddi e dal terreno; riduzione della trasmittanza delle strutture opache orizzontali e inclinate (coperture) che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno e dai vani freddi; riduzione della trasmittanza termica dei pavimenti delimitanti gli ambienti riscaldati con l’esterno, i vani freddi e il terreno;

 

- installazione o sostituzione di impianti tecnologici:

installazione di collettori solari (solare termico) per produzione di acqua calda sanitaria e/o riscaldamento ambienti; sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione per riscaldamento ambienti (con o senza produzione di acqua calda sanitaria) o per la sola produzione di acqua calda per una pluralità di utenze ed eventuale adeguamento dell’impianto; sostituzione di generatori di calore con generatori di calore ad aria a condensazione ed eventuale adeguamento dell’impianto; pompe di calore per climatizzazione degli ambienti ed eventuale adeguamento dell’impianto; sistemi ibridi (caldaia a condensazione e pompa di calore) ed eventuale adeguamento dell’impianto; microcogeneratori (Pe<50kWe); scaldacqua a pompa di calore; generatori di calore a biomassa; sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati per una pluralità di utenze; installazione di sistemi di termoregolazione e building automation; impianti fotovoltaici;

 

- elettrodomestici (solo se collegati ad un intervento di recupero  del patrimonio edilizio iniziato a decorrere dal 1° gennaio 2017 al fine di fruire del c.d. “bonus mobili”): forni, frigoriferi, lavastoviglie, piani cottura elettrici, lavasciuga, lavatrici. Tali elettrodomestici per beneficiare del c.d. “bonus mobili” devono essere di classe non inferiore alla A+ (A per i forni).

 

Per gli interventi che si sono conclusi dal 1° gennaio 2018 al 21 novembre 2018 (compreso) la comunicazione all’ENEA deve essere effettuata entro il 19 febbraio 2019.

 

Per tutti gli altri interventi che termineranno dal 22 novembre 2018 in poi, l’invio dovrà avvenire entro 90 giorni dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo.

 

Scarica il manuale di ENEA

Torna indietro

Lascia il tuo commento