CNA Fita

 

CNA Fita associa imprese di autotrasporto di cose per conto di terzi dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa e le loro forme organizzate quali consorzi e cooperative, con una crescente presenza di società di capitali.

 

Gli obiettivi di CNA Fita sono:

 

- tutelare, assistere e rappresentare i propri associati;

- sviluppare in modo qualificato l'Associazionismo economico tra gli imprenditori del trasporto;

- intrattenere rapporti industriali con le principali organizzazioni della committenza partecipando alla stipula degli Accordi economici nazionali di settore che fissano prezzi e condizioni di trasporto delle diverse tipologie di merci;

 

Il trasporto è una realtà importantissima del nostro territorio:


- Trasporto merci: imprese strutturate, cooperative e consorzi, corrieri e spedizionieri, operatori della logistica;
- Trasporto persone: tassisti, autonoleggiatori, noleggiatori con pullman, esercenti linee in concessione.

 

CNA Fita, che ne è l’Associazione di rappresentanza principale, porta la voce di queste imprese nei rapporti con il Governo, le Istituzioni Locali e le “parti sociali” del settore. Partecipa, inoltre, alla stipula degli accordi economici nazionali e locali di settore con la committenza, che fissano prezzi e condizioni di trasporto delle diverse tipologie di merci.

 

Offre agli associati un servizio informazioni su normative di settore, regolamenti comunali e legislazione dei Paesi stranieri, nonché consulenza su contratti, tariffe e gare d’appalto. CNA Fita affianca le imprese nel contenzioso sul Codice della Strada e propone formazione di accesso alla professione e di orientamento al mercato.

 

 

Componenti del direttivo

Presidente: Catello Fabrizio De Rosa

Membri: Marzia Guareschi, Gabriele Rigoni, Matteo Mereu, Francesco Paolo Decaro, Gianni Montali, Mirco Riccò, Marco Funicelli

Responsabile provinciale

Daniela Ottelli